Terapia dello stress e del dolore cronico
Terapia dello stress e del dolore cronico

Gli Adiuvanti


I farmaci adiuvanti sono utilizzati per una delle seguenti azioni:

1. attività analgesica propria in talune forme di dolore

2. attività di potenziamento della attività analgesica

3. riduzione degli effetti collaterali degli analgesici o della malattia.

 

Il primo gruppo di adiuvanti sono utilizzati nel dolore neuropatico di qualsiasi origine (lesioni nervose periferiche o centrali, neuropatie sistemiche come quella diabetica o alcolica, invasioni di tessuto nervoso da cancro ecc).

Appartengono a questa categoria gli anticonvulsivanti e gli antidepressivi.

La carbamazepina è stato ed è ancora il farmaco di elezione nella terapia della nevralgia del trigemino con grande successo clinico.

Il Gabapentin e Pregabalin sono utilizzati in tutte le forme di dolore neuropatico che inducono dolore cronico: fuoco di S. Antonio, sciatalgia, cruralgia e altre neuropatie da compressione delle radici nervose e dei nervi, neuropatia diabetica, alcoolica, sindrome dell'arto fantasma, del piede e della lingua urente e distruzione nervosa di origine cancerosa.

Le benzodiazepine sono farmaci ad azione ansiolitica che possiedono anche una azione ipnotica (ipnoinducente) ed una azione miorilassante.

l'ansia e la depressione sono presenti in più della metà dei malati di dolore cronico e l'insonnia o il sonno poco riposato rappresenta un assillo per una percentuale ancora maggiore.

Il ripristino di un sonno ristoratore è uno dei primi obiettivi della terapia del dolore quindi le benzodiazepine posssono essere asssociate agli analgesici per questo scopo.

Utilissimo è anche l'effetto miorilassante. La contrattura muscolare può essere causa di dolore o una sua conseguenza ed anche in questo caso le benzodiazepine possomo essere molto efficaci.

Le benzodiazepine somministrate cronicamente danno dipendenza e quindi il loro uso va attentamente valutato. Inoltre, a dosaggi elevati, possono dare sonnolenza, instabilità motoria e alterazioni della vista.

I Cortisonici sono adiuvanti multo utilizzati in molte forme di dolore.

Avendo una potente azione antiinfiammatoria e antiedemigena hanno anche aziene analgesica primaria esecondaria in molti dolori che si manifestano prevalentemente con l'infiammazione dei tessuti e con l'edema ( si pensi alla compressione su strutture del S.N. centale e periferico, i pricessi espansivi nell'ambito di strutture non espandibili (cervello, fegato ecc). In molte occasioni sono in grado di migliorare la qualità della vita ridando appetito e riducendo alcuni sintomi collaterali.

Purtroppo i cortisonici (sono ormoni) hanno una quantità di effetti collaterali di cui si ricordano solo i principali: effetto lesivo della mucosa gastrica, attività inibente l'immunocompetenza, effetto iperglicemizzante, effetto di ritenzione di liquidi e effetti psichici.

Nella terapia del dolore cronico benigno vanno quindi usati solo quando sono indispensabili e insostitiibili e per il tempo strettamente necessario.

Il Team di Dolore & Sollievo è costituito da medici algologi, psicologi ed altri operatori sanitari. Lo scopo del sito è diffondere le conoscenze relative al dolore e stress cronico ad un pubblico di non addetti ai lavori e favorire la consapevolezza del diritto ad un adeguato trattamento.Il Portale comprende anche un Blog dove, chi lo desidera, può esporre le proprie esperienze e leggere quelle degli altri, favorendo utili scambi di informazioni.Inoltre, solo per chi lo richiede, sono previsti alcuni servizi utili al paziente e al proprio Medico curante che sono forniti ad un costo minimo dovuto alle spese vive di gestione segretariale ed informatica.

I dati eventualmente registrati sono utilizzati ai soli fini dichiarati esplicitamente, nessuna informazione sarà ceduta a terzi o a società. Tutti i componenti del Team sono tenuti al più stretto segreto professionale

Medicina del Benessere

Molti Utenti del sito ci hanno chiesto di occuparci anche di quelle forme di dolore che non sono per gravità importanti, ma sono in grado di indurre uno stato di malessere. Dolori diffusi o localizzati e migranti, che sono accompagnate da malessere generale, scarsa propensione all'ottimismo, stanchezza cronica, tensione muscolare ed ansia. In effetti queste forma di dolore, in cui la componente fisica e quella psichica si sommano e si automantengono, sono tutt'altro che rare, ma poichè hanno un aspetto mutevole e poco definito finiscono per essere trascurate dal Medico e sopportate con disagio dal paziente. Insoddisfazione, paura del futuro, frustrazioni esclusione e molte altre forme di stress e disagio psichico sono spesso associate a patologie dolorose e, in questi casi, trattare il solo dolore fisico normalmente non porta ad un duraturo  miglioramento. Non sono neppure facilmente curabili con gli psicofarmaci, ricchi di effetti collaterali e alla lunga fonte di ulteriore disagio e malessere. Per affrontare queste patologie è invece necessario far ricorso a energie interne che è necessario riscoprire.

Il Team di Dolore & Sollievo si impegna anche in questo campo per fornire una ulteriore fonte di benessere a chi ne ha bisogno.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Dolore & Sollievo Via Cassanese 194 20090 Segrate Partita IVA: